Lettera Aperta ai Compagni di ART- UNO.

Cari compagni di Art-UNO… Dopo il 1° Luglio il processo di costruzione dell’unità a sinistra, autonoma e alternativa al PD ha subito una forte battuta d’arresto, bisogna dirselo se pensiamo ancora che l’unità sia possibile.

Personalmente avevo accolto con entusiasmo il documento dell’assemblea regionale Lombarda di Art-UNO, sul quale mi sarei potuto ritrovare con facilità per l’ordine di priorità che stabiliva.

Nella nostra provincia avevamo iniziato un percorso comune SI-Possibile-Art-UNO, partendo dal fare insieme le cose concrete, affrontare sul territorio i problemi reali delle persone e cercare di dare risposte, a partire dal lavoro, la disoccupazione, il precariato.Il risultato dopo il 1° Luglio è che Art-UNO lancia in provincia “INSIEME” tra pochi giorni da solo.

A mio avviso “solo” anche rispetto a quelle forze sociali a quelle relazioni composite che oggi sono necessaria a ricostruire la sinistra e il suo radicamento. L’operazione fatta a Roma da Bersani e Piasapia si rivela divisiva e inadeguata a mio avviso per almeno tre ragioni:

– E’ omissiva rispetto all’analisi di ciò che sta accadendo, è accaduto recentemente in questo paese; sul cambio di natura del PD e sulla crisi della politica, tant’è che non riparte con decisione, come tra l’altro chiesto dallo stesso Alfredo D’Attorre in altre occasioni, dalla difesa e dall’applicazione della Costituzione e da quel popolo che la ha difesa il 4 Dicembre…

E del resto per farlo avrebbe qualche difficoltà, visto che indica proprio Pisapia come federatore della sinistra.

Lo è anche nella riproposizione costante ma ambigua del “centro sinistra” come proprio orizzonte politico. Quale analisi viene fatta di quanto accaduto con la crisi economica e istituzionale ? Com’è cambiato e si è de strutturato il blocco sociale che sosteneva quell’idea di politica, come il rapporto tra politica e rappresentanza istituzionale.

– E’ attendista, subordinando il suo giudizio e il suo posizionamento, la stessa politica delle alleanze alla scelta futura della legge elettorale. Credo che questo sia il peggior modo possibile per dare risposta a una necessità di chiarezza che oggi le persone pretendono: cosa volete realmente fare e con chi ? Uno dei tratti caratteristici della politica oggi è il trasformismo, se non si ridà chiarezza e trasparenza ai progetti non si riporta la gente a partecipare e scegliere.

– E’ divisiva perchè ha volutamente escluso un pezzo di sinistra, ha silenziato Tommaso Montanari e Anna Falcone, ha definito una leadership in Bersani e Pisapia, non consegnandola ad un processo largo e condiviso.

Riproporre adesso INSIEME nei territori vuol dire continuare a porre questi ostacoli alla costituzione di un unica lista a sinistra del PD. Sappiatelo. E ad ognuno le proprie responsabilità.

Io credo che invece l’unità sia necessaria, nel rispetto reciproco ma soprattutto nella costruzione di un percorso democratico condiviso tra soggetti diversi e partecipato dalle persone.

A questo mi interessa lavorare non ad altro, perchè l’altro porta ad una ridotta minoritaria, non riporta al voto i delusi, ma ripropone semplicemente la vetusta idea che per essere coinvolgenti bisogna in qualche modo coinvolgere i “moderati” guardare al centro…

Ripropone un’idea in cui la politica e i politicismi vengono prima delle persone, delle loro condizioni di vita e del loro diretto coinvolgimento per cambiarle.

L’unità è necessaria, perchè è il primo requisito oggi per proporsi credibili e non come accrocchio di “un ceto politico pregresso”, credibili perchè il confronto non è precostituito ma ampio e plurale… Purtroppo INSIEME si declina come “INSIEME noi e…” con una serie di distinguo.

Il tempo per cambiare direzione c’è, alzate le vostre voci e battetevi per l’unità della sinistra, unità credibile nei programmi e nei percorsi, perchè non ci sono buoni programmi con cattivi percorsi… Una unità chiara nella rottura con il passato prossimo del centro sinistra….

Spero in voi, dal mio canto farò lo stesso dalla mia posizione.

Dario Accurso Liotta – Sinistra Italiana saronnese.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...